albero delle caselle email mac os

ABC Mac OS Gestire l’albero delle caselle

In questa lezione approfondiamo l’albero delle caselle email. Vediamo come organizzare alcuni contenitori per archiviare e smistare le nostre comunicazioni elettroniche.

Videoguida

mail gestione albero delle caselle parte 1

mail gestione albero delle caselle parte 2

L’albero delle caselle email concetti base

Tutte le caselle di posta sono elencate nella barra laterale. Se la barra laterale non è visibile, possiamo fare vo barra spazio sul pulsante Caselle nella barra dei preferiti oppure scegliere dalla barra dei menu Visualizza > Mostra l’elenco caselle.

Le caselle si chiamano mail box quindi il comando che nasconde o mostra l’elenco delle caselle è : comand + shift + m.

Se noi ci troviamo nel elenco dei messaggi possiamo saltare con vo + j fra i vari contenitori.

Per riassumere i principali contenitori o aree di lavoro sono :

  • Barra degli strumenti
  • Barra dei preferiti
  • Tabella delle caselle
  • Colonna dei messaggi
  • Riquadro anteprima

quando si usa il comando vo + j, voiceover si sposta sull’area di lavoro collegata attivando l’interazione .

Quando ci troviamo nel elenco delle caselle email, voiceover pronuncia caselle tabella.

In linea generale non vi è bisogno di interagire.

A questo punto dovete ricordare che mail organizza i messaggi a due livelli : quelli in locale sul vostro mac e quelli in remoto sul server di posta elettronica.

Quindi i messaggi sono filtrati come segue :

  1. In locale per tipo di messaggio :

  2. Entrata

  3. Cestino

  4. Inviata ecc ecc

Questi sono visibili anche quando non siamo collegati ad internet.

  1. In remoto per tipo di account email :

  2. iCloud

  3. Gmail

  4. Fastwebnet ecc ecc

Per orientarvi meglio vi consiglio di contrarre tutte le caselle , usando il comando vo + .

creare una casella di posta

Possiamo creare caselle di posta per organizzare i messaggi email. Le caselle funzionano in modo analogo alle cartelle nel Finder.

Per creare una casella di posta:

  • In Mail scegliamo dalla barra dei menu Casella > Nuova casella
  • All’interno della finestra visualizzata, selezioniamo dal menu a pulsante il percorso in cui salvare la casella.
  • Scegliamo Sul mio Mac per creare una casella disponibile solo sul Mac
  • Scegliamo il servizio email (ad esempio iCloud) per creare una casella a cui poter accedere da qualsiasi dispositivo su cui abbiamo impostato un client di posta elettronica .
  • Assegnamo un nome alla casella, quindi confermiamo premendo il pulsante OK.

spostare i messaggi nelle caselle di posta

Una volta che abbiamo organizzato i nostri contenitori possiamo spostare messaggi e archiviare la posta elettronica.

Ecco alcuni metodi per spostare i messaggi nelle caselle di mail:

  • Posizionandoci su un messaggio , possiamo scegliere dalla barra dei menu \ Messaggi le voci “Sposta in” o “Copia in” .
  • Posizionandoci su un messaggio , possiamo scegliere dal menu contestuale (vo + shift + m) sposta in o coppia in.
  • Possiamo usare anche la funzione Regole nelle preferenze di mail per creare una regola di posta che determina lo spostamento dei messaggi in base alle condizioni specificate. 
  • Se abbiamo organizzato bene la nostra barra dei preferiti possiamo usare comand + control + 1 fino 0 per spostare un messaggio selezionato in una casella preferita.

Esportare caselle di posta

Selezioniamo una o più caselle, quindi dalla barra dei menu scegliamo Casella > Esporta casella di posta.

si apre una finestra di dialogo dove possiamo scegliere una cartella esistente o creare una nuova cartella, quindi confermiamo su Scegli pulsante per avviare la procedura di esportazione.

Mail esporta le caselle come pacchetti .mbox. Se abbiamo già esportato una casella precedentemente, Mail non sovra scrive il file .mbox esistente; ne crea uno nuovo, come per esempio “La mia casella 3.mbox”.

Importare caselle

In mail dalla barra dei menu scegliamo File > Importa caselle.

dalla finestra della procedura guidata scegliamo una fonte nell’elenco, leggiamo le indicazioni che appaiono sotto l’elenco, quindi facciamo vo barra spazio su Continua.

Tenete in mente che questa procedura guidata serve per importare o traslocare messaggi email anche da altre sistemi operativi o client di posta elettronica. per esempio da outlook express verso mail.

quindi Se si vuole importare una casella esportata da Mail o una cartella (come ad esempio POP-mrossi@posta.esempio.com) dalla cartella ~/Libreria/Mail/V4 su un altro Mac, durante la procedura guidata selezioniamo ”Apple Mail”.

Invece Se vogliamo importare messaggi da un computer Windows o UNIX, durante la procedura guidata selezioniamo “File in formato mbox” e indichiamo la cartella contenente i file.

Una volta conclusa la procedura guidata possiamo , riorganizzare i messaggi importati.

I messaggi vengono posizionati in una nuova casella chiamata “Caselle importate” nella barra laterale o la così detta fin qua tabella delle caselle.

Ovviamente possiamo fare tutto quello che si fa normalmente e spostare cartelle e messaggi da “Caselle importate” su caselle nuove o esistenti, quindi eliminare “Caselle importate”.


Lascia un commento