Setapp, software on demand in abbonamento per macOS

Immaginatevi di avere una cartella piena di applicazioni , facilmente raggiungibile ogni volta che servono.

una cartella con app di ogni genere per ogni task possibile.

Setup è la nuova proposta della famosa software house MacPaw, e offre in abbonamento un interessante assortimento di applicazioni Mac OS utili per ogni occasione.

MacPaw, la società che ha sviluppato software come Gemini e CleanMyMac, ha rilasciato pubblicamente Setapp ( in versione beta fino gennaio 2017 ), un servizio in abbonamento mensile che permetterà di accedere a tanti programmi senza doverli acquistare. Fra essi, troviamo gli ottimi CleanMyMac,Ulysses, Downie e tanti altri ancora verranno aggiunti al catalogo.

Attualmente sono presenti 50 titoli e nel prossimo articolo elenchiamo brevemente tutte le loro carateristiche e aggiungiamo indicazioni sull’accessibilità e usabilità con voiceover e zoom.

Il servizio è attualmente in beta chiusa ed è possibile richiedere un invito per provarlo dal sito ufficiale.
vai al sito ufficiale setup.com
Per tutto il periodo di test, Setapp sarà gratuito mentre, quando sarà lanciato pubblicamente, costerà $9.99 al mese.

Oltre i benefici economici questa gestione centralizzata può aiutare finalmente gli utenti non vedenti e ipovedenti su quelli che sono le recensioni riguardanti l’accessibilità e perchè no, migliorare queste carateristiche nelle varie app del packetto.

Visto l’interessante catalogo e qualora la promessa di un catalogo ancora più corposo sia mantenuta, Setapp potrebbe diventare una alternativa davvero interessante all’acquisto di ogni singolo software, soprattutto se con lo stesso account sarà consentito di installare le app su più macchine.

Come funziona

  • prima bisogna creare un account e inserire una carte di credito.
  • successivamente viene scaricato un software sottoforma del disco bmg e installato seguendo la procedura di copia ed incolla dell’app dentro la cartella applicazioni.
  • appena finisce l’installazione possiamo aprire la cartella dalla barra di stato o il doc e lanciare le applicazioni.
  • quando si lancia una applicazione per la prima volta troviamo una breve descrizione delle funzioni dell’app e viene eseguito una sorte di setup.
  • successivamente le applicazioni si possono lanciare dalla cartella applicazioni , launchpad o spotlight come una qualsiasi applicazione.

Lascia un commento